Newsletter :

Newsletter in lingua italiana:

 

Se desideri ricevere la newsletter in francese, visita il sito in lingua francese.

 

Inviare a un amico

Scrivi parecchi indirizzi su linee diverse o separati da virgole.
La nostra storia
(Il tuo nome) ti ha inviato una pagina del sito Institut français - Centre Saint-Louis
(Il tuo nome) vorrebbe condividere questa pagina con te:
 

25/06 : Chiusura eccezionale dell'Istituto tutta la giornata
Grazie per la comprensione

   

La nostra storia

 

 L'Institut français - Centre Saint-Louis fa parte della rete culturale francese all'estero, dipendente dal Ministero francese degli Affari esteri e dello Sviluppo internazionale. Dipende  dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede e svolge un ruolo di diffusione della lingua francese e delle culture francofoni. Fondato nell'ottobre 1945 dall’Ambasciatore filosofo Jacques Maritain, dispensa attualmente corsi di francesi, ogni anno, a oltre 4000 studenti di ogni età. E' anche un luogo di dibattiti dove si svolgono numerose conferenze e presentazioni di opere scientifiche o letterarie. S'impegna anche nella promozione del cinema francese presso il pubblico romano grande estimatore della cinematografia francese. Dispone inotre di una mediateca che annovera qualche migliaia di iscritti.

Rappresentante della cultura contemporanea francese, l'Institut français - Centre Saint-Louis incoraggia la diffusione della cultura in tutta la sua diversità ed è testimone della presenza francese in seno alla città di Roma.


Per saperne di pù

Nel 1945, nel contesto del dopoguerra, il filosofo Jacques Maritain, all’epoca ambasciatore di Francia presso la Santa Sede, decide di fondare il Centro di Studi San Luigi di Francia alfine di dotare l’Ambasciata d’un centro e d’un servizio culturale francese in seno alla Roma ecclesiastica. Maritain ha un doppio obiettivo. Si tratta di:

(..) Rappresentare e diffondere il pensiero e la cultura cristiani d’origine francese presso tutte le persone d’ogni nazionalità residenti a Roma; ma anche far conoscere il pensiero e la cultura laica al clero ed ai religiosi d’ogni paese.

Il Centro viene allora ubicato presso un’ala del Palazzo di San Luigi, fondato su un terreno ceduto ai Francesi, come testimoniato nella bolla di Sisto IV, del 2 aprile 1478 e amministrato (ancora oggi), dai Pii Stabilimenti della Francia a Roma e a Loreto. Per realizzare gli obiettivi che gli sono stati attribuiti, il Centro studi si è trasformato poco a poco in Centro culturale grazie alla diversità delle sue attività pedagogiche ed intellettuali: corsi di lingua, scuola di teatro, esposizioni, proiezioni cinematografiche, conferenze, dibattiti, concerti… arrivando alla trasformazione nel 2008 della biblioteca in una vera mediateca/centro d’informazione sulla Francia contemporanea.

Il Centro culturale San Luigi di Francia si è ampliato grazie all’impulso dato dai suoi direttori:

  • il Padre Félix Darsy (1945-1967), domenicano, archeologo, rettore del Pontificio Istituto d’Archeologia Cristiana
  • il Padre Olivier de La Brosse (1967-1995), domenicano, autore di numerosi studi storici e teologici
  • Monsignor Jean-Michel Di Falco (1995-1997) oggi vescovo di Gap
  • Jean-Dominique Durand (1998-2002), Professore di Storia contemporanea
  • Vincent Aucante (2002-2006), Ingegnere e Professore di filosofia
  • Monsignor Patrick Valdrini (2006-2008), Rettore emerito dell’Institut Catholique de Paris, Presidente emerito della Fédération des Universités catholiques européennes
  • Jean-Luc Pouthier (2008-2010), giornalista e storico
  • Nicolas Bauquet (2010-2014), storico dell'Europa centrale ed orientale
  • Olivier Jacquot (2014-2018), professore ordinario di storia
  • Fabienne Couty (2018-) attuale Consigliera culturale dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede

Progressivamente, l’azione culturale del Centro San Luigi di Francia si è diversificata, soprattutto dopo la chiusura del cosiddetto “Centro Campitelli”, Centro culturale dell’Ambasciata di Francia in Italia, nel 1995. Da allora, il Centro San Luigi di Francia è divenuto il solo Centro culturale francese a Roma che organizza ogni anno manifestazioni culturali, oltre all’Accademia di Francia ed ai servizi culturali dell’Ambasciata di Francia in Italia con i quali, il Centro San Luigi, auspica una sempre maggiore collaborazione. A settembre del 2011, il Centro cambia denominazione e diventa Institut français - Centre Saint-Louis.

Dalla sua fondazione, il Centro culturale ha accolto, in occasione delle varie manifestazioni culturali, una grande parte dell’élite intellettuale francese. Ha avuto l’onore di ricevere le visite di alcuni Pontefici (Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II), così come di uomini politici della statura del Generale De Gaulle. Le manifestazioni culturali richiamano anche un vasto pubblico romano composto da universitari, da giornalisti, da personalità politiche e più generalmente da tutte quelle persone che apprezzano la lingua e la cultura francese.

Nel 2005, in seguito alla fusione con l’Alliance française, l'Institut français - Centre Saint-Louis ha intensificato la sua offerta pedagogica. Gli insegnamenti proposti sono vari e i corsi si tengono durante tutto l’anno: corsi regolari suddivisi in sessioni annuali, corsi intensivi mensili, corsi specializzati, corsi in azienda… Gli insegnanti sono tutti madrelingua, diplomati e specializzati nell’insegnamento del francese come lingua straniera e nella preparazione agli esami DELF e DALF (diplomi ufficiali internazionali rilasciati dal Ministère de l’Education Nationale).

   
     

All'istituto In prima pagina!

Giovedì 15 Marzo - ore > Lunedì 30 Settembre - ore

Cinema :

Cinéma français

 
Venerdì 15 Marzo - ore > Venerdì 21 Giugno - ore

Teatro :

Théâtre Français à Rome

 
Lunedì 17 Giugno - ore > Giovedì 11 Luglio - ore + Lunedì 9 Settembre - ore > Giovedì 3 Ottobre - ore

Incontro :

Y'a d'la France en chansons !

 
Lunedì 17 Giugno - ore 20:00 + Martedì 18 Giugno - ore 20:00 + Mercoledì 19 Giugno - ore 21:00 + Giovedì 20 Giugno - ore 21:00

Teatro :

Représentations publiques

 
Martedì 1 Ottobre - ore 10:00 > ore 13:00

Incontro :

Les rendez-vous de l'Histoire 2019-2020

 
Sabato 26 Ottobre - ore 17:30

Incontro :

Une femme sait-elle encore ce qu’elle veut ? 

 
   
 

Block mini diaporama

 

Seguici su:

  Facebook Flickr Dailymotion