Newsletter :

Newsletter in lingua italiana:

 

Se desideri ricevere la newsletter in francese, visita il sito in lingua francese.

 

Inviare a un amico

Scrivi parecchi indirizzi su linee diverse o separati da virgole.
Miséricorde - SVIZZERA
(Il tuo nome) ti ha inviato una pagina del sito Institut français - Centre Saint-Louis
(Il tuo nome) vorrebbe condividere questa pagina con te:
 

ATTENZIONE: 26/06
L'Institut français - Centre Saint-Louis sarà eccezionalmente  chiuso dalle ore 12

   

Cinema

Giovedì 15 Marzo - ore 19:00
 
Auditorium, largo Toniolo 22

VO con sottotitoli in italiano

Miséricorde - SVIZZERA

 

Il regista FULVIO BERNASCONI ha incontrato il pubblico dopo la proiezione del film svizzero MISERICORDE - in concorso per il FRANCOFILM 2018. Erano anche presenti Ruth Theus BALDASSARRE, Responsabile per la cultura dell'Ambasciata di Svizzera, Samuel GROSS, Head curator dell'Istituto svizzero di Roma e la pittrice svizzera Cornelia STAUFFER.

FRANCOFILM film di Fulvio Bernasconi con Jonathan Zaccaï, Evelyne Brochu, Daniel Gadouas
Svizzera/Canada 2016, 1H30, dramma - INCONTRO CON IL REGISTA
Ingresso libero nel limite dei posti disponibili

Un camionista senza volto investe Mukki, un giovane nativo americano, e si da alla fuga lasciandolo esanime sul ciglio della strada. Thomas, un turista europeo rifugiatosi nel profondo nord del Canada, si lancia al suo inseguimento. Il suo comportamento irrita la polizia canadese, in particolare l’ufficiale Laurie Gagnon, che vuole placare i vecchi rancori che minano la riserva indiana. Toccato nell’orgoglio, John, lo zio della vittima, si mette pure lui alla ricerca dell’assassino.
I paesaggi desolati rispecchiano i cuori infranti dei protagonisti. Un film altamente introspettivo che ci porta sulla strada della misericordia.

Il regista FULVIO BERNASCONI
Nato a Lugano, Svizzera e cresciuto in Ticino come figlio di emigranti italiani.Laureato in Scienze Politiche a Ginevra. Negli anni ’90 frequenta l'ECAL (École Cantonale d'Art de Lausanne) e conclude gli studi presentando due film: “Voie de Garage”, documentario, e “Bad Trip to Mars” selezionato nei Pardi di domani e premiato dalla giuria dei giovani.

Durante il periodo degli studi svolge vari lavori, dall’istruttore di scii al giornalista culturale, dal bagnino all’assistente teatrale, dal deejay al maestro. Dal 1997 lavora stabilmente come regista cinematografico e televisivo. Nel 2004 partecipa ad Ekran, programma internazoinale dell’Andrzej Wajda Master School of Film Directing. Insegna regia in Switzerland and Italy.

Oltre film e sceneggiati televisici ha girato dei documentari: in particolare, un segmento di “ID Swiss”, serie di documentari realizzata dalla giovane generazione di cineasti svizzeri sulle diverse culture presenti in Svizzera proiettati al Festival di Locarno. Bernasconi tratta del costante conflitto con la sua doppia identità, svizzera e italiana, attraverso il calcio. Fulvio accompagna suo padre, che va in Italia per vedere la partita contro la nazionale italiana. In conversazioni intrecciate con suo nonno sulla sua storia familiare, Fulvio si chiede: sono italiano o svizzero? O in altre parole: in quale porta deve sperare che segni il pallone?             

Anche Goal, comment la mafia truque le foot e Powerful men parlano di calcio.

 

trailer

   
 
         
 

Block mini diaporama

 

Seguici su:

  Facebook Flickr Twitter Dailymotion RSS