Newsletter :

Newsletter in lingua italiana:

 

Se desideri ricevere la newsletter in francese, visita il sito in lingua francese.

 

Inviare a un amico

Scrivi parecchi indirizzi su linee diverse o separati da virgole.
Giovanni Lorenzo Lulier : Cantate da camera
(Il tuo nome) ti ha inviato una pagina del sito Institut français - Centre Saint-Louis
(Il tuo nome) vorrebbe condividere questa pagina con te:
 

Sabato 24/11 :

L'ultimo sabato di ogni mese, la mediateca sarà aperta dalle 10 alle 18 no-stop
Per un Tour du monde en 80 jours, venite in famiglia per un teatromerenda !

Vue Diaporamas

24 novembre 19:30
Quasi nemici - L'importante è avere ragione

   

Musica

Sabato 9 Dicembre - 21:00
 
Chiesa San Luigi dei Francesi, piazza San Luigi de' Francesi

Giovanni Lorenzo Lulier : Cantate da camera

 

Sabato 9 dicembre 2017,  l’Accademia Ottoboni ha dato presso la chiesa di San Luigi dei Francesi un concerto nell'ambito del Festival Roma Barocco, che ha riscontrato un grande successo di pubblico. Nelle opere eseguite, la Cantate da camera per soprano, violoncello e basso continuo di Giovanni Lorenzo Lulier (1662 – 1700) che fù, tra il 1676 e il 1699, un assiduo frequentatore della chiesa di San Luigi dei Francesi dove esercitava regolarmente. Questa cantate, eseguita per la prima volta in epoca contemporanea, è stata meravigliosamente interpretata della soprano italiana Francesca Boncompagni.
Anche Nicola Francesco Haym (1678 – 1729) - come Giovanni Lorenzo Lulier - fù al servizio del cardinale Pietro Ottoboni prima di partire per Londra, dove lavorò con Händel ed ebbe per anni l'incarica di segretario della Royal Academy of Music .  

Il concerto fa parte del Festival Roma Barocco del quale sono partner da tre anni l’Institut français - Centre Saint Louis e l’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede.

FRANCESCA BONCOMPAGNI - soprano

ACCADEMIA OTTOBONI
Anna Fontana - clavicembalo
Francesco Romano - tiorba

MARCO CECCATO - violoncello e direzione

PROGRAMMA

Giovanni Lorenzo LULIER (1662 – 1700), da La Didone, cantata per soprano e b.c. :

                                                                             Già dell’empio tiranno – Recitativo
                                                                             Perché cada ormai sconfitto – Aria
                                                                             Verso se stessa rea – Recitativo

Nicola Francesco HAYM (1678 – 1729), Sonata in la minore per violoncello e b.c.

Giovanni Lorenzo LULIER (1662 – 1700), da Ferma alato pensier cantata per soprano, violoncello e b.c.:

                                                                             Ferma alato pensier, ferma il tuo volo – Arioso
                                                                             Si ribella dall’alma il pensiero – Aria
                                                                             Vanne dunque o pensier – Recitativo
                                                                             Il bel che splende – Aria
                                                                             Vanne dunque o pensier – Recitativo
                                                                             Tirsi se vuoi il cor mio – Aria
                                                                             Ama chi t’ama, Tirsi – Recitativo
                                                                             È troppo ingiusta brama – Aria

                                                                             da Amor di che tu vuoi cantata per soprano, violoncello e b.c.:

                                                                             Amor, di che tu vuoi ch’ora io favelli – Recitativo
                                                                             I begli occhi del mio bene – Aria
                                                                             Non vi stupite amanti – Recitativo
                                                                             Quelle luci son due stelle – Aria
                                                                             Occhi leggiadri e belli – Recitativo
                                                                             Mirate le mie piaghe – Aria

Roma Festival Barocco prosegue l’opera di valorizzazione e divulgazione del prezioso patrimonio musicale romano insita nei suoi stessi principi ispiratori, attraverso l’attività di ricerca, recupero ed esecuzioni dal vivo di inediti e preziosità musicali, che vengono presentati al pubblico nei prestigiosi luoghi della Roma barocca: chiese e/o palazzi che videro le prime esecuzioni, spazi architetto-nici al centro della vita musicale nella Roma 600esca, ancora oggi perfettamente conservati nella loro originaria bellezza.

Info e programma del festival: romafestivalbarocco.it

   
 
         
 

Block mini diaporama

 

Seguici su:

  Facebook Flickr Dailymotion